The Future is in Our Hands
Blog
Information, Awareness, Prevention / United to End Cancer

Questo documento e’ disponibile in pdf a: goo.gl/XSAfkP

Risposta alle dichiarazioni del Prof. Andrew Lankford, Presidente di HEPAP, leader del gruppo Americano che lavora sul Trigger e sul sistema di acquisizione dati dell’esperimento ATLAS al CERN, ex-Deputy Spokesperson di ATLAS, in merito alla mia invenzione 3D-Flow OPRA e richiesta di seguire le procedure scientifiche conformi alle norme in materia di scienza, rispettose nei confronti dei colleghi ed al servizio dei contribuenti.

Conosco Andrew Lankford da oltre 25 anni, da quando lavoravo presso il Superconducting Super Collider (SSC) nel Texas e lui era il responsabile dell’elettronica per il rivelatore SDC (Solenoidal Detector Collaboration).

 

Nel 1993, insieme a Joel Butler era stato incaricato dal direttore del SSC (anche direttore del Fermilab) di organizzare una revisione scientifica pubblica formale, della massima importanza, della mia invenzione di base 3D-Flow, che si era poi svolta al FERMILAB il 14 dicembre 1993.

 

Lankford era incaricato di definire i compiti ai revisori della commissione esaminatrice.

 

Il rapporto formale (goo.gl/zP76Tc) della commissione esaminatrice aveva riconosciuto la validità della mia invenzione 3D-Flow e nel 1993 Lankford, in una lettera (goo.gl/8jaxDH) aveva scritto in merito alla mia invenzione: “… una tecnica per eseguire trigger programmabili e veloci ...”, e nel 1995 Joel Butler aveva scritto una lettera di approvazione e supporto (goo.gl/ZJh0Kg) che afferma: “Il progetto 3D-Flow è l’unico studio dettagliato che dimostra la fattibilità di eseguire diversi algoritmi di trigger di livello-1 di diversi esperimenti

 

Livio Mapelli, altro leader dell’esperimento ATLAS al CERN, membro della commissione esaminatrice della revisione scientifica relativa alla mia invenzione base 3D-Flow tenutosi presso il FERMILAB nel 1993, in una lettera del 1993 (goo.gl/l5vvvU) aveva scritto in merito alla mia invenzione: “… una maggiore flessibilità, derivante dalla programmabilità degli algoritmi e non solo dei parametri ...”

 

Diversi esperti del settore, alcuni che lavorano in esperimenti in concorrenza tra di loro, per vent’anni, hanno approvato per iscritto la validità della mia invenzione (vedi citazioni a “goo.gl/GIC5aR” e alcune lettere complete a “goo.gl/VXBx33“) che dimostrano vantaggi a tutti, non solo per un esperimento.

 

Il 7 febbraio 2017, il Direttore Generale del CERN, la Dott.ssa Fabiola Gianotti, su richiesta dell’onorevole Gianni Pittella, leader del secondo gruppo più grande al Parlamento Europeo che si preoccupa di servire meglio i suoi elettori europei massimizzando il ritorno del loro investimento nella ricerca attraverso un esame scientifico pubblico dei progetti di ricerca, ha nominato Joel Butler, Andy Lankford e Nadia Pastrone quali esperti per organizzare una discussione/revisione scientifica delle mie invenzioni al CERN.

 

Il 28 febbraio 2017, Joel Butler, a nome dei tre incaricati dal Direttore Generale del CERN, mi ha scritto una e-mail con la richiesta di rispondere ad una sua domanda per determinare quale tipo di riunione sarebbe stata appropriata organizzare al CERN.

 

Il 10 marzo 2017 ho fornito una risposta di tre pagine ed un’appendice di dodici pagine “goo.gl/IkXrEm”, rispondendo in modo completo alla domanda delle tre persone incaricate di organizzare una revisione al CERN ed ho supportato la richiesta di una trasparenza con una revisione pubblica, scientifica al CERN della mia nuova invenzione 3D-Flow OPRA.

 

Questa revisione dovrebbe essere simile a quella della mia invenzione base 3D-Flow che Lanford aveva organizzato insieme a Joel Butler nel 1993 al FERMILAB.

 

A quel tempo il Fermilab era il centro di riferimento per gli scienziati in questo settore perché aveva il Tevatron, la macchina più potente del mondo, mentre ora è il CERN che ha assunto questa posizione in quanto ha la macchina LHC più potente al mondo.

 

Il 15 maggio 2017, poichè non avevo ricevuto un seguito a quanto menzionato da Butler nella sua email del 28 febbraio 2017, in cui mi aveva posto una domanda la cui risposta avrebbe aiutato lui e le altre due persone incaricate di organizzare una discussione/revisione scientifica della mia invenzione al CERN, ho scritto una lettera di sei pagine “goo.gl/7a9nSK”.

 

Tale lettera supporta l’urgenza, per il loro interesse e per l’interesse della comunita’ scientifica, di esaminare che la mia invenzione, dimostrata fattibile da 59 offerte/preventivi da industrie rinomate, può sostituire 4,000 schede elettroniche di elaborazione dati del Trigger di Livello 1 dell’esperimento CMS e di altri esperimenti al CERN (goo.gl/mPHw5Y) con nove schede 3D-Flow OPRA (goo.gl/AoszvQ) dettagliate a “goo.gl/w3XlZ1”, fornendo enormi miglioramenti delle prestazioni ad un millesimo del costo del sistema CMS.

 

La mia nuova invenzione 3D-Flow OPRA ha la potenzialita’ di salvare centinaia di milioni di dollari dei contribuenti, di offrire enormi vantaggi nell’avanzamento della scienza e, quando utilizzata nelle applicazioni per la diagnostica medica puo’ ridurre significativamente i decessi da cancro e i costi alla Sanita’.

 

L’autore dell’articolo sulla rivista “MIT Technology Review” del 13 maggio 2016, intitolato: “La legge di Moore è morta. Ora che cosa succederà? La riduzione della dimensione dei transistori ha alimentato per 50 anni gli avanzamenti nel calcolo, ma ora e’ necessario trovare altre soluzioni per rendere i computer più capaci”,  non era a conoscenza della mia invenzione base 3D-Flow del 1992 che ha superato i limiti di velocità nell’esecuzione di algoritmi di riconoscimento degli oggetti in tempo reale, e che rispondeva proprio alla sua domanda.

 

(La legge di Moore era stata definita dal cofondatore di Intel Gordon Moore, nel 1965, che aveva dichiarato che il numero di transistor in un circuito integrato sarebbe raddoppiato circa ogni due anni, permettendo di costruire computers sempre più veloci).

 

Infatti, l’architettura del mio processore e del sistema 3D-Flow possono sostenere la velocità dei dati in ingresso e l’esecuzione di algoritmi complessi in un sistema per un numero illimitato di volte superiore a quello sostenuto dal processore più veloce costruito in un determinato anno ̶ , rendendo i computers per applicazioni in tempo reale piu’ capaci.

 

La dichiarazione evidenziata a pagina 6 di (goo.gl/zP76Tc) nella relazione formale effettuata dalla commissione della revisione scientifica, ritenuta della massima importanza al FERMILAB nel 1993, mostra che i commissari hanno compreso e riconosciuto questi vantaggi della mia invenzione.

 

Inoltre sono in grado di far comprendere il concetto innovativo con analogie, tramite conferenze, sia  al comune interlocutore che a gruppi di persone competenti, come anche ai giovani, come mi è capitato di spiegare a studenti della scuola media Montessori ed alle loro insegnanti con i quali abbiamo scritto un libro.

 

Ho anche spiegato con grande successo agli studenti delle scuole superiori con i quali abbiamo realizzato un video (goo.gl/tKGUjw) che illustra al minuto 7:48, come risolvere il problema di base utilizzando l’analogia di analizzare per 30 secondi tutte le buste che arrivano ogni sei secondi senza perdere nessuna busta.

 

Inoltre, quando l’invenzione 3D-Flow OPRA è usata nell’apparecchiatura 3D-CBS (esame completo del corpo in 3-D), si può affermare per la prima volta un vero cambiamento di paradigma nella diagnostica molecolare perché offre contemporaneamente tre vantaggi di:

 

  1. a) un’efficace diagnosi precoce di malattie come il cancro, ad uno stadio altamente curabile, una migliore diagnosi, una prognosi e un monitoraggio efficace dei trattamenti;
  2. b) una dose di radiazioni pari all’1% rispetto alle PET attuali (tomografia ad emissione di positroni) e
  3. c) un esame economico di 4 minuti, che copre tutti gli organi del corpo. Di conseguenza, lo screening di organi specifici quali: mammografia, PAP-test, colonscopia e PSA saranno superflui.

 

L’invenzione 3D-CBS può ridurre la mortalita’ da cancro di oltre il 50% attraverso una diagnosi precoce, riducendo allo stesso tempo i costi alla Sanita’. (Si veda il libro del 2000: “400+ times improved PET efficiency for lower-dose radiation, lower-cost cancer screening ” a “goo.gl/ggGGwF”, l’articolo di cinque pagine del 2003 a “goo.gl/y1yHcG”, l’articolo di 32-pagine del 2013 “goo.gl/qpnNxd”, le innovazioni riassunte in una pagina a: “goo.gl/3AFCWM”, i vantaggi riassunti in una pagina a: “goo.gl/XP3TLx il sommario e confronto del 2016 in due pagine con il progetto Explorer a: “goo.gl/QLuA1n” ed i riferimenti ai  documenti scritti dagli autori da cui sono state estratte le informazioni del “Progetto Explorer” a: “goo.gl/Tl95NN” oppure a: “goo.gl/ovMZ5j”, progetto che e’ stato finanziato dall’NIH -National Institutes of Health- per 15,5 milioni di dollari sebbene sia meno efficiente, non abbia la capacità di salvare molte vite e sia più di dieci volte più costose del 3D-CBS).

 

Il 12 giugno 2017, ho ricevuto una revisione dall’Università di Pavia, INFN-CERN del mio progetto 3D-Flow OPRA, e il 27 dello stesso mese ho risposto punto per punto a goo.gl/J9h4qL alle falsita’, alle dichiarazioni inconsistenti, non supportate da argomentazioni scientifiche che danneggiano l’avanzamento della scienza, i contribuenti ed i malati di cancro.

 

Queste affermazioni sottolineano la necessità e l’urgenza di poter presentare la mia invenzione al CERN e di avere l’opportunità di rispondere direttamente, faccia a faccia, alle obiezioni di coloro che si oppongono alle mie invenzioni perché, nonostante scriva articoli, prepari documenti, presenti domande per borse di ricerca, gli scienziati ed i revisori non li leggono, ma continuano a far riferimento a vecchie tecnologie obsolete, facendo delle assunzioni errate che danneggiano i contribuenti e dirottano i finanziamenti verso progetti meno efficienti e più costosi, impedendo che le mie innovazioni vengano presentate, pubblicate, discusse e finanziate nonostante sia evidente la loro utilità di fornire vantaggi al progresso scientifico e all’umanità.

 

Il 12 luglio 2017, ho ricevuto la risposta della revisione effettuata da parte dall’Università di Pavia, INFN-CERN datata 12 giugno 2017, e mi sono reso conto che diverse dichiarazioni non corrispondenti a verità e non sostenute da argomentazioni scientifiche erano simili a quelle ricevute da Joel Butler il 10-11 dicembre 2016. Ho  quindi immediatamente provveduto ad inviare alla sua email risposte più specifiche punto per punto “goo.gl/k46ea6” ma non ho ricevuto nessun segno di apertura al dialogo a seguire procedure scientifiche.

 

Il 13 luglio 2017, ho anche effettuato il tentativo di comunicare con Andy Lanford telefonicamente, tuttavia non ricevendo risposta neanche alle mie email ho chiamato la segreteria del suo esperimento ATLAS per fargli chiedere di rispondermi tramite la segretaria che mi avrebbe riferito la sua risposta in merito a quale tipo di discussione/revisione al CERN come era stato menzionato nell’email che avevo ricevuto attraverso Butler il 28 febbraio 2017.

 

Sebbene le risposte email di Lankford non fossero molto amichevoli e collaborative per poterci confrontare nelle questioni scientifiche, sto facendo del mio meglio per fornire risposte professionali e scientifiche legate alla mia invenzione, che puo’ sostituire 4.000 schede elettroniche con 9 schede, che forniscono prestazioni molto piu’ elevate ad un millesimo del costo. Chi non vuole questo e perché?

 

Il testo seguente con carattere ‘Arial’ riporta le affermazioni del Prof. Andrew Lankford. La mia risposta punto per punto e’ riportata con carattere ‘Lucida Sans Unicode’, tra i simboli ***> la mia risposta <***.

 

Lankford

—–Messaggio Originale—–

001 Da: Andrew J. Lankford [mailto:andrew.lankford@uci.edu]

002 Inviato: Martedi, 11 luglio 2017 12:25 AM

003 A: crosettodario@gmail.com

004 Oggetto: Nessun contatto

005

006 Caro Dario,

007

008 Per favore non chiamarmi. Non scrivermi. Non voglio e non parlero’ con te.

009 Voglio che tu smetta di usare il mio nome nelle tue email indirizzate ad altri..

010

011 Grazie,

012  Andy

013

014 Inviato dal mio iPad

 

Crosetto

  1. —–Messaggio Originale—– Da: Crosetto Dario [mailto:crosettodario@gmail.com] Inviato: Martedi, 11 luglio, 2017 2:17 PM A: ‘Andrew J. Lankford’ <andrew.lankford@uci.edu> Oggetto: Legittimita’ di contattare professionisti che ricoprono posizioni di responsabilita’ per servire i contribuenti e che gestiscono il loro denaro

 

Caro Andy,

 

Per cortesia potresti spiegarmi la ragione della tua richiesta?

 

L’ultima volta che ci siamo incontrati nell’edificio 40 al CERN l’11 gennaio 2011 insieme al Prof. Vincenzo Vigna, avevamo avuto una conversazione cordiale ed eravamo d’accordo sulle posizioni scientifiche in merito alla discussione delle regole del Concorso Leonardo da Vinci.

 

Che cosa e’ successo dopo per averti indotto a scrivere l’email di seguito? In passato, ad esempio a settembre del 2009, avevo inviato lettere a diverse persone responsabili in questo settore, in cui avevo incluso il tuo nome perchè tu eri tra quelli che ricoprono posizioni di responsabilita’. Trovavo questa mia azione legittima e dal momento che ci siamo incontrati l’11 gennaio 2011 e tu non hai detto nulla in merito, pensavo che anche tu ritenessi legittimo che io affrontassi argomenti scientifici con leaders esperti nel settore come te.

 

Per cortesia, mi spieghi quindi la ragione della tua richiesta?

 

Grazie,

 

Dario

 

Crosetto

  1. —–Messaggio Originale—– Da: Crosetto Dario [mailto:crosettodario@gmail.com] Inviato: Martedi, 11 luglio 2017 1:54 AM A: ‘Andrew J. Lankford’ <andrew.lankford@uci.edu> Oggetto: Legittimita’ di contattare professionisti che ricoprono posizioni di responsabilita’ per servire i contribuenti e che gestiscono il loro denaro

 

Caro Andy,

 

Ti contatto in quanto tu ricopri la posizione di Presidente di HEPAP (High Energy Physics Advisory Panel), la posizione di Deputy Spokesperson dell’esperimento Atlas al CERN e ricopri diverse posizioni di responsabilità per ottimizzare l’utilizzo dei soldi dei contribuenti e poter avanzare nella scienza nel rilevamento delle particelle attraverso la realizzazione del Trigger di Livello-1 che sia il piu’ efficiente ed economicamente vantaggioso per fornire uno strumento con la massima potenza che permetta di comprendere le leggi della natura al momento sconosciute e confermare o escludere attraverso misure precise l’esistenza di una particella teorizzata dai fisici teorici.

 

Fin quando tu ricoprirai qualsiasi posizione di responsabilita’ in questo settore, a nome dei contribuenti io legittimamente ti porro’ delle domande pertinenti, inviero’ email alla tua attenzione e faro’ riferimento al tuo nome circa argomenti che hanno dei riferimenti verso la tua posizione di responsabilita’. Il giorno in cui darai le dimissioni da tutte queste posizioni di responsabilita’, contattero’ le persone che ti sostituiscono e tu avrai il diritto di chiedere a me ed a qualsiasi altra persona di non contattarti se desidererai farlo, …ed io rispettero’ il tuo desiderio.

 

Per cortesia rispondi in modo professionale, conforme alle responsabilita’ della posizione che ricopri e metti da parte qualsiasi considerazione personale.

 

Ho chiesto di discutere apertamente, pubblicamente il mio Sistema 3D-Flow OPRA che offre delle prestazioni enormemente superiori al Sistema di Trigger di Livello-1 al CERN ad un costo molto inferiore, ed anche con prestazioni enormemente superiori rispetto al Trigger di Livello-1 ROI (Region of Interest) attuale e quello programmato per il futuro aggiornamento dell’LHC che erano stati presentati alla conferenza IEEE-NSS a Strasburgo in Francia a novembre del 2016.

 

Grazie,

 

Dario

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Sintesi
Per favore visita la nostra
pagina riassuntiva che aiuta nella navigazione del sito.
Iscriviti alla nostra newsletter

gennaio 2021
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
dicembre 28, 2020 dicembre 29, 2020 dicembre 30, 2020 dicembre 31, 2020 gennaio 1, 2021 gennaio 2, 2021 gennaio 3, 2021
gennaio 4, 2021 gennaio 5, 2021 gennaio 6, 2021 gennaio 7, 2021 gennaio 8, 2021 gennaio 9, 2021 gennaio 10, 2021
gennaio 11, 2021 gennaio 12, 2021 gennaio 13, 2021 gennaio 14, 2021 gennaio 15, 2021 gennaio 16, 2021 gennaio 17, 2021
gennaio 18, 2021 gennaio 19, 2021 gennaio 20, 2021 gennaio 21, 2021 gennaio 22, 2021 gennaio 23, 2021 gennaio 24, 2021
gennaio 25, 2021 gennaio 26, 2021 gennaio 27, 2021 gennaio 28, 2021 gennaio 29, 2021 gennaio 30, 2021 gennaio 31, 2021