La Fondazione Crosetto per Sconfiggere la Mortalita’ prematura da Cancro e’ una ONLUS – Codice Fiscale C.F. 95019960046 che puo’ ricevere il 5 per mille dalla dichiarazione dei redditi.E’ possibile contribuire effettuando un versamento-donazione alla ONLUS (detraibile dalle imposte) sul conto corrente bancario N.50129593, ABI 06305, CAB 46470 (IBAN: IT53E0630546470000050129593 – BIC: SARCIT2S), presso la Cassa di Risparmio di Savigliano, CRSavigliano, filiale di Monasterolo di Savigliano, intestato all’Associazione Fondazione Crosetto per sconfiggere la mortalita’ prematura da cancro. Oppure elettronicamente con carta di credito a:



Dario Crosetto, fondatore della Fondazione Crosetto per Sconfiggere la Mortalita’ Prematura da Cancro

Dario Crosetto

Dario Crosetto

Dario Crosetto, inventore della tecnologia 3D-CBS (esame total body in 3-D) per la diagnosi precoce del cancro, vincitore del premio Leonardo da Vinci (giugno 2011) per la soluzione più efficiente nel rilevamento delle particelle finalizzata alla diagnosi precoce del cancro, annovera 25 anni di esperienza in collaborazioni internazionali in fisica delle alte energie (HEP).

Ha fatto parte di gruppi di ricerca presentando seminari ed articoli a conferenze internazionali, presso università e centri di ricerca in diversi paesi: CERN, SSC, FERMILAB, BNL, SLAC, NEVIS, BERKLEY, DESY, Universita’ di Heidelberg, SACLAY, CPPM, Academia Sinica, ecc. Ha tenuto lezioni alla Scuola di Computing del CERN, pubblicato libri e oltre 100 articoli. Inoltre detiene diversi brevetti.

Per 20 anni ha progettato e migliorato apparecchiature per la rilevazione delle particelle (vedi articolo, “peer-reviewed” pubblicato nella rivista scientifica Nuclear Instruments and Methods in Physics Research, NIM -Vol. 436, pp. 341-385, 1999) e durante gli ultimi anni si e’ dedicato alla progettazione, simulazione, costruzione e collaudo di componenti per la sua apparecchiatura 3D-CBS per lo screening (Esame completo del corpo in 3D).

Nel 1992, in un solo mese ha presentato la sua invenzione a tre conferenze internazionali: “Computing in Hign Energy Physics”, Annecy, Francia, [21-25 Settembre 1992. CERN-92-07. pp. 803-806.]; “Calorimetry in High Energy Physics”, Corpus Christi, TX. [29 settembre – 2 ottobre, 1992. World Scientific. pp. 553-566]; “IEEE Nuclear Science Symposium (NSS) and Medical Imaging (MIC)”, Orlando, FL [October 25-31. 1992. SSCL-Preprint-164]. Nel medesimo anno, in merito alla suddetta invenzione, ha pubblicato due articoli “peer-reviewed” nella rivista scientifica Nuclear Instruments and Methods in Physics Research [NIM A311:49-56,1992 e NIM A315, (1992), 487-490]. Nel 1993 ha superato una revisione scientifica di massima importanza al Fermilab. Emeriti scienziati hanno riconosciuto e supportato il suo lavoro e le sue invenzioni (vedi testimonianze a www.crosettofoundation.org/uploads/167.it.pdf).

La sua innovazione è stata adottata dall’esperimento GEM da mezzo miliardo di dollari all’SSC nel 1993 e dall’LHCb al CERN nel 1995 ed inclusa nei rispettivi Technical Design Reports (TDRs). Tuttavia il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti, in entrambi i casi, ha interrotto il finanziamento ai progetti. Da allora, egli si e’ concentrato nel progettare, simulare, realizzare le parti innovative e collaudare la tecnologia 3D-CBS efficiente ed economicamente vantaggiosa per rilevare le particelle in applicazioni per la diagnostica medica con l’obiettivo di ridurre la radiazione al paziente, ridurre i costi dell’esame e fornire uno strumento efficace per la diagnosi precoce del cancro.

This post is also available in: Inglese