The Future is in Our Hands
Blog
Information, Awareness, Prevention / United to End Cancer

warcancerUmilmente e rispettosamente suggerirei a tutti di continuare a spiegare ai loro figli, nipoti, pronipoti, ecc. da 12 a 18 anni che cos’e’ il programma #ConquistaDelCancroPerINostriFigli, qual e’ il proprio impegno e dedizione, come questo programma differisce da molte altre campagne lanciate in passato che non hanno raggiunto questo obiettivo e verificare che cosa hanno capito dalla spiegazione condividendo sui social media le loro domande e considerazioni. Infatti, attualmente 8,2 milioni di persone muoiono di cancro ogni anno (di cui 7 milioni prematuramente) con la prospettiva di aumentare se non troviamo una soluzione efficace.

Vedi questo post in formato pdf cliccando qui

Caro Presidente Barack Obama, Vice-Presidente Joe Biden, Dott. Jim Siegrist, Dott.ssa Patricia Dehmer, Dott. Cherry Murray, Dott. Ernest Moniz, Dott.ssa Anne Lubenow, Dott. Douglas Lowy, Dott. Francis Collins, membri del Comitato esecutivo del progetto per la Conquista del Cancro e a tutti gli esperti in fisica delle particelle e nella diagnostica medica e agli amministratori delle 13 agenzie governative coinvolte nel progetto per la Conquista del Cancro,

 

Come avevo gia’ presentato nell’email del 4 marzo 2016, io condivido pienamente la missione e obiettivo di sconfiggere il cancro una volta per tutte e dobbiamo vigilare che non ci siano incomprensioni sullo scopo di servire i nostri figli, nipoti, pronipoti, le persone care e le generazioni future. A tale scopo dobbiamo riportare il nostro piano finalizzato a ridurre la mortalita’ prematura da cancro ed i relativi costi con un linguaggio che sia comprensibile ad essi e non solo alle multinazionali, scienziati ed esperti nel settore.

 

Proprio perche’ amiamo i nostri figli, nipoti, pronipoti e persone care, non dobbiamo usare trucchi, informazioni tendenziose, ingannarli, approfittare della loro inesperienza e dimostrare che noi siamo piu’ furbi, scaltri, per fare quello che vogliamo senza mettere i loro interessi al primo posto, ma invece dobbiamo adottare delle regole che ci obblighino a render conto e soddisfare i loro interessi, che proteggano la loro ingenuita’ e che non lascino spazio ad altri con intenzioni di ingannarli per realizzare i loro propri interessi.

 

Umilmente e rispettosamente suggerirei a tutti di continuare a spiegare ai loro figli, nipoti, pronipoti, ecc. da 12 a 18 anni che cos’e’ il programma #ConquistaDelCancroPerINostriFigli, quale e’ il proprio impegno e dedizione, come questo programma differisce da molte altre campagne lanciate in passato che non hanno raggiunto questo obiettivo e verificare che cosa hanno capito dalla spiegazione condividendo sui social media le loro domande e considerazioni. Infatti, attualmente 8,2 milioni di persone muoiono di cancro ogni anno (di cui 7 milioni prematuramente) con la prospettiva di aumentare se non troviamo una soluzione efficace.

 

Ho fiducia che questa volta definiremo delle regole che siano giuste ed accettabili da tutti (ricercatori, filantropi, agenzie preposte a finanziare progetti di ricerca e investitori) che massimalizzi i benefici economici e nella salute per chi paga le tasse e per i malati di cancro fornendo al mondo e ai nostri figli un elenco dei progetti che rispondono a queste 5 semplici domande che li proteggano dalla loro ingenuita’:

  1. Qual e’ la stima della riduzione percentuale della mortalita’ da cancro in una popolazione campione che il progetto proposto (da solo o associato ad altri progetti/procedure esistenti) ritiene di poter ottenere 6 anni e 10 anni dal ricevimento dei fondi, quando il medesimo viene testato su di una popolazione campione di almeno 10.000 persone nella fascia di età compresa tra i 55 ed i 74 anni scelte in una località dove, nei 20 anni precedenti, il tasso di mortalità era costante?
  2. Qual e’ il costo per sviluppare il dispositivo proposto (per esempio: farmaci, vaccini, apparecchiature per lo screening, ecc.)?
  3. Quando si pensa di consegnare i primi risultati di una riduzione della mortalita’ prematura da cancro misurata su di una popolazione campione con la procedura descritta al punto 1?
  4. Quale sara’ il costo per il consumatore (il costo del farmaco, del vaccino, dell’esame di screening, della dieta o stile di vita migliore, ecc.) e come si paragona con i costi attuali per ogni vita salvata?
  5. Dov e’ il link ai documenti sul sito web che supportano scientificamente e analiticamente le rivendicazioni dei punti precedenti? Ed il responsabile del progetto (P.I.) e’ disponibile a rispondere in un dibattito pubblico alle domande e difendere le sue rivendicazioni di ottenere una riduzione significativa della mortalita’ da cancro e dei relativi costi?

 

Sara’ una sfida cercare di spiegare in termini semplici, comprensibile agli adolescenti che si puo’ ridurre ad una tabella di 6 colonne e diverse righe che descrivono diversi progetti in modo semplice.

 

Ecco le risposte di Crosetto alle 5 domande in riferimento alla sua invenzione rivoluzionaria 3D-CBS (Esame di tutto il corpo in 3-D) che possono essere confrontate con gli altri progetti.

 

  1. La proposta e’ di costruire 3 unita’ 3D-CBS, 400 volte piu’ efficienti rispetto alle PET attuali, che richiede solo 1/100 della radiazione attuale, che offre la possibilita’ di effettuare un esame di screening efficace di tutto il corpo in 4 minuti su 10.000 persone per apparecchiatura ogni anno nella fascia di età compresa tra i 55 ed i 74 anni scelte in una località dove, nei 20 anni precedenti, il tasso di mortalità era costante.  I risultati di un’analisi analitica e scientifica dell’aumento in efficienza evidenziano una riduzione del 33% della mortalita’ da cancro in 6 anni dal ricevimento dei fondi e di oltre il 50% in 10 anni.
  2. Il costo per sviluppare e costruire 3 unita’ 3D-CBS per esaminare circa 30,000 persone all’anno e’ approssimativamente di 20 milioni di dollari.
  3. Si stima di fornire i primi risultati che dimostrano una riduzione della mortalita’ da cancro tre anni dopo il ricevimento dei fondi.
  4. Il costo per un esame di screening con il 3D-CBS e’ stimato di circa 400 dollari che ridurra’ di oltre il 50% i costi alla sanita’ in quanto fornisce una sostituzione efficace a diversi esami di screening (mammografia, colonscopia, PSA, PAP-Test, ecc.)
  5. L’evidenza analitica e scientifica dell’efficacia delle invenzioni di Crosetto sono descritte nella versione di 271-pagine che contiene informazioni non-confidenziali al sito: https://drive.google.com/file/d/0BxWfo2ViJ6r5MlpkbUpjbEIybUk/view?usp=sharing che sono state estratte dalla proposta completa di 413 pagine per lo sviluppo dei componenti base per diverse applicazioni. La fattibilita’ di questi componenti sono supportate da 59 offerte da parte di diverse ditte con ottima reputazione.

Crosetto ha presentato la sua invenzione di base ad esperti in accademia, industria ed ai piu’ importanti centri di ricerca nel mondo che hanno riconosciuto il valore della sua invenzione ed egli e’ disponibile a difendere pubblicamente le sue rivendicazioni in qualsiasi dibattito scientifico. I benefici delle sue invenzioni finalizzate a ridurre la mortalita’ da cancro sono inconfutabili e facili da comprendere seguendo un ragionamento logico e analitico.

Oltre 70 anni di dati sperimentali dimostrano che non abbiamo una cura del cancro diagnosticato tardivamente ad uno stadio avanzato (nel migliore dei casi, in media prolunga la vita di 2 o 3 mesi), mentre la cura (o terapia) quando diagnosticato ad uno stadio precoce esiste, e’ efficace e puo’ salvare oltre il 50% delle vite. Che cosa manca e’ uno strumento efficace per la diagnosi precoce del cancro in tutti gli organi del corpo.

La tecnica migliore per catturare i segnali che indicano la presenza di mutazioni di cellule normali in cellule cancerose e’ basata sulla radiazione.

Crosetto ha inventato la tecnica 3D-Flow OPRA che estrae tutte le informazioni utili dalla radiazione. Egli ha risolto il problema che migliaia di scienziati dei laboratori di ricerca piu’ prestigiosi al mondo hanno cercato di risolvere per 20 anni.

Nella diagnostica medica la sua tecnologia 3D-CBS che fa uso del 3D-Flow OPRA, puo’ catturare con maggior precisione 1 segnale ogni 25 ad un costo inferiore per ogni segnale catturato, paragonato a 1 segnale ogni 10.000 catturati dalle 6.000 PET attualmente in uso negli ospedali nel mondo.

L’enorme aumento in efficienza crea una rivoluzione nel settore rendendo possibile la diagnosi precoce del cancro e di molte altre malattie con una bassissima radiazione ed un costo dell’esame contenuto che erano inimmaginabili prima delle sue invenzioni. Inoltre fornisce vantaggi in altre apparecchiature quali Raggi-X, TAC, Scintigrafia aiutando i medici a migliorare la diagnosi, prognosi e monitorare le terapie in modo piu’ efficiente.

 

 

Email inviato a:

From: United To End Cancer [mailto:unitedtoendcancer@att.net] Sent: Saturday, March 12, 2016 9:05 PM
To: ‘Barack Obama’ <democraticparty@democrats.org>; ‘president@whitehouse.gov’ <president@whitehouse.gov>; ‘info@barackobama.com’ <info@barackobama.com>; ‘vicepresidentvice.president@whitehouse.gov’ <vicepresidentvice.president@whitehouse.gov>; ‘sc.science@science.doe.gov’ <sc.science@science.doe.gov>; ‘camurray@seas.harvard.edu’ <camurray@seas.harvard.edu>; ‘patricia.dehmer@science.doe.gov’ <patricia.dehmer@science.doe.gov>; ‘The White House’ <reply-ff3317757467-15_HTML-20605917-6229366-14560@mail.whitehouse.gov>; ‘info@mail.whitehouse.gov’ <info@mail.whitehouse.gov>; ‘vice.president@whitehouse.gov’ <vice.president@whitehouse.gov>; ‘Jim.Siegrist@science.doe.gov’ <Jim.Siegrist@science.doe.gov>; ‘helmut.marsiske@science.doe.gov’ <helmut.marsiske@science.doe.gov>; ‘Crawford.Glen@science.doe.gov’ <Crawford.Glen@science.doe.gov>; ‘janice.hannan@science.doe.gov’ <janice.hannan@science.doe.gov>; ‘Sherry.Pepper@science.doe.gov’ <Sherry.Pepper@science.doe.gov>; ‘kim.laing@science.doe.gov’ <kim.laing@science.doe.gov>; ‘Vera.Bibbs@science.doe.gov’ <Vera.Bibbs@science.doe.gov>; ‘Lubenow, Anne (NIH/NCI) [E]’ <lubenowa@occ.nci.nih.gov>; ‘Wooldridge, Shannon (NIH/OD) [E]’ <shannon.wooldridge@nih.gov>; ‘Johnson, Maureen (NIH/NCI) [E]’ <johnsonr@dea.nci.nih.gov>; ‘Lowy, Douglas (NIH/NCI) [E]’ <LowyD@mail.nih.gov>; ‘Pettigrew, Roderic (NIH/NIBIB) [E]’ <rpettig@mail.nih.gov>; ‘Mamaghani, Shadi (NIH/NIBIB) [C]’ <shadi.mamaghani@nih.gov>; ‘Izzard, Tom (NIH/NIBIB) [C]’ <izzardt@mail.nih.gov>; ‘NIBIB Info’ <info@nibib.nih.gov>; ‘Cooper, Christine (NIH/NIBIB) [E]’ <cooperca2@mail.nih.gov>; ‘Collinsf@od.nih.gov’ <Collinsf@od.nih.gov>; ‘grantsinfo@nih.gov’; ‘donna@brazileassociates.com’ <donna@brazileassociates.com>; ‘chris@brazileassociates.com’ <chris@brazileassociates.com>
Cc: ‘crosetto@att.net’ <crosetto@att.net>; ‘United To End Cancer’ <unitedtoendcancer@u2ec.org>; ‘unitedtoendcancer@gmail.com’ <unitedtoendcancer@gmail.com>; ‘United To End Cancer’ <unitedtoendcancer@att.net>

Subject: RE: #CancerMoonShotForOurChildren. A procedure that maximizes financial and health benefits to taxpayers and cancer patients that is fair and acceptable to all parties (researchers, philanthropists, funding agencies, investors).

Share it!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on RedditShare on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone

This post is also available in: Inglese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *